Testo

Notizie

Pidocchi, prevenzione e trattamento

PDFStampaE-mail

pidocchioNon appena comincia l'anno scolastico, si ripresenta il solito problema della pediculosi.
Esiste una prevenzione? Inutile suggerire ai nostri bambini di non frequentare zone affollate, di evitare i contatti con le teste degli altri bambini, di non scambiarsi pettinini o spazzole .... I pidocchi della testa sono certamente fastidiosi, soprattutto per l'intenso prurito che spesso provocano, ma non sono portatori di malattie né motivo di vergogna, visto che si riscontrano in persone di qualsiasi ceto sociale indipendentemente dal grado di igiene personale! Quindi evitiamo di far apparire ai nostri bambini la pediculosi come una malattia talmente grave da condizionare i loro rapporti sociali.
PREVENZIONE
Per contrastare nel miglior modo la pediculosi è opportuno controllare regolarmente la testa dei nostri figli. Se il nostro bimbo è spesso in preda ad attacchi di prurito alla testa, la cosa deve farci insospettire. Le lendini sono facilmente individuabili: si tratta di formazioni biancastre attaccate al capello, dal quale, però, al contrario della forfora, non sono facilmente staccabili con un semplice soffio e occupano prevalentemente la zona dietro le orecchie e alla base della nuca. Più difficile è l'individuazione dei pidocchi adulti.
Il rimedio antico di utilizzare un po' d'aceto nell'ultima acqua di lavaggio di ogni shampoo è sicuramente ancora valido. L'aceto aiuta a sciogliere la colla con cui le lendini si attaccano al capello e, se dopo ogni lavaggio, si pettinano i capelli con un pettinino a denti fitti, saremo certi di eliminare ogni volta le eventuali lendini presenti.
Ci sono, comunque, altri rimedi naturali ad azione repellente verso i pidocchi. Sostanzialmente sono estratti di piante quali la Manuka, l'Albero del Tè, il Cajeput, la Lavanda, la Citronella, l'Origano, la Ravensara, il Timo, il Niaouli, il Limone, l'Issopo, l'albero di Neem, l'albero di Andiroba. A parte l'olio di Neem e l'olio di Andiroba, che sono oli vegetali, gli altri si trovano in commercio come oli essenziali. E' possibile, per un'azione preventiva, metterne qualche goccia nello shampoo che usiamo regolarmente per lavare i capelli dei nostri bambini o mescolarli a comuni oli vegetali, dall'olio di oliva a quello di mandorle, a quello di Karitè, di Jojoba e massaggiare la testa dei nostri bimbi prima di mandarli a scuola. Si trovano in commercio prodotti già pronti a base di questi estratti quali quella della Linea Ovopid della ditta Flora e la soluzione Tricophillis del Dr Giorgini in vendita sul nostro sito.
 
TRATTAMENTO
Una volta accertata la presenza di pidocchi, consiglio di ricorrere in farmacia acquistando prodotti che agiscono uccidendo i pidocchi e debellando le uova. Indispensabile sarà, comunque, l'uso di un pettinino di metallo a denti fitti da passare più volte sui capelli allo scopo di eliminare le lendini rimaste.
Va ricordato, però, che i prodotti di farmacia contro la pediculosi sono generalmente a base di antiparassitari di sintesi quali le piretrine che, ad alti dosaggi, possono essere nocive. E' opportuno, pertanto, agire con sistemi di prevenzione.
 
LIMITAZIONE DEL PROPAGARSI DELL'INFESTAZIONE
Per evitare il propagarsi dell'infestazione è importante che tutti i membri della famiglia controllino le loro teste e facciano il trattamento in caso di pediculosi accertata.
E' necessario, inoltre, lavare con acqua bollente tutti i tessuti con cui è venuto a contatto il soggetto infestato e inoltre pettini, spazzole e fermagli.
Gli oggetti che non possono essere lavati in acqua bollente o a secco, come giocattoli e peluche, possono essere conservati per due settimane in sacchetti di plastica, in modo da portare alla morte il pidocchio.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna


per evitare lo spam ti prego di completare il puzzle sotto:

Negozio

Banner
Banner
Banner
Banner

Omaggi per i clienti

pacco-regalo

 

Importante: Le indicazioni fornite in questo sito sono a titolo informativo e non sostituscono le indicazioni del medico curante.

IVA: TUTTI i prodotti presenti sul sito con IVA al 20% dal 17/09/2011 ( D.L. n. 138/11) sono passati ad IVA al 21%, sebbene alcuni non siano ancora stati aggiornati per motivi tecnici. Verranno pertanto fatturati con aliquota IVA 21%, ma il prezzo al pubblico NON SUBIRA' ALCUNA VARIAZIONE da quello indicato.