Testo

Rimedi Naturali

SUDORAZIONE ECCESSIVA

PDFStampaE-mail

Sebbene, soprattutto nei mesi più caldi, rappresenti un problema, sudare è naturale. Anzi, è un processo fisiologico che svolge importanti funzioni nel nostro organismo quali la regolazione dell'equilibrio termico dell'organismo, la veicolazione verso l'esterno dei prodotti del metabolismo cutaneo e l'idratazione dello strato corneo attraverso il suo contributo alla formazione del mantello idrolipidico superficiale.

Ci sono casi, però, in cui la sudorazione è eccessiva. Si parla, allora di iperidrosi. L'iperidorsi può avere varie cause, da quelle nervose (ansia, emotività, insicurezza, paura..) a quelle di natura endocrina quali iperattività della tiroide o del surrene.

E' importante regolare, ma non impedire la fuoriuscita del sudore.

pelleIl sudore, appena secreto, è quasi inodore; il cattivo odore si sviluppa solo quando i batteri normalmente presenti sulla superficie della pelle lo decompongono. Al cattivo odore contribuiscono anche le secrezioni lipidiche e i prodotti della macerazione dei peli e delle cellule dello strato corneo.

In questa sede ci limiteremo a fornire consigli pratici e rimedi naturali per contrastare sudorazioni eccessive e cattivo odore, fermo restando che le risoluzioni di molte iperidrosi generalizzate vanno trovate alla radice, combattendo la causa scatenante.

CONSIGLI PRATICI
1.Buona detersione
Utilizzare detergenti delicati, privi di schiuma e di profumi, preferibilmente ad azione antibatterica (es. con Tea tree oil, semi di pompelmo, Propoli, etc.)
2.Indumenti naturali
Usare indumenti (compresi quelli intimi) di stoffa leggera e naturale che permetta la traspirazione. Ideale è il cotone.
3.Depilazione
Depilare regolarmente le ascelle e comunque le zone pilifere coinvolte nel problema perchè i peli facilitano la degradazione del sudore.
4.Deodoranti
Applicare localmente un buon deodorante.

A questo proposito, apro una piccola parentesi. Nei deodoranti comunemente in commercio vengono inserite due tipi di sostanze, quelle ad azione deodorante vera e propria, cioè che impediscono la proliferazione batterica e quindi la formazione del cattivo odore, e quelle ad azione antitraspirante che limitano, in maniera più o meno intensa, la formazione del sudore.
In erboristeria si possono trovare deodoranti a base di erbe ad azione astringente come la Salvia, l'Amamelide, la Tormentilla, la Quercia, Noce, Lichene islandico e quelle ad azione battericida come la Melaleuca alternifolia.
Una nota particolare merita il cristallo di allume di potassio, noto anche come allume di rocca, un minerale completamente naturale che proviene dalle cave di allume trovate nei paesi asiatici.

allume_di_potassio_panettoI primi ad utilizzarlo contro il cattivo odore pare siano state le popolazioni dell'Oriente e dell'antico Egitto. La pietra, inumidita, va passata sul corpo nei punti critici, quali ascelle, piedi, inguine. In tal modo si depositano sulla cute delle piccole particelle che creano un PH assolutamente inadatto alla proliferazione batterica, causa del cattivo odore, senza provocare l'otturazione dei pori.

RIMEDI NATURALI
USO ESTERNO
1.Polveri aspersorie
L'uso di polveri aspersorie assorbenti può essere di aiuto.
E' possibile utilizzare semplicemente Argilla verde ventilata, dalle proprietà assorbenti e antibatteriche, cospargendo, come se fosse un talco, le zone ad eccessiva sudorazione.
2.Bagni, Pediluvi, Maniluvi e Spugnature locali
Bagni antisudore possono essere preparati utilizzando varie misture di erbe e oli. Riportiamo alcune delle formulazioni più efficaci.

- Stemperare 20-25 gocce di olio essenziale di Salvia in mezzo bicchiere di aceto o in mezzo bicchiere di brandy o in 3 cucchiai di miele liquido o in 3 cucchiai di panna o in 250 ml di Sali del Mar Morto. Aggiungere la miscela così ottenuta all'acqua calda della vasca da bagno e agitare con movimenti rotatori in senso orario. Rilassarsi nella vasca almeno per 20 minuti.
Insieme all'olio essenziale di Salvia possono essere aggiunti altri oli quali quello di Rosmarino, Lavanda e Timo. Il numero totale di gocce della miscela non deve, comunque, essere superiore a 25.

- Aggiungere all'acqua calda della vasca 150/200 g di Argilla verde. Immergersi per 10-15 minuti e uscire senza risciaquarsi.

- Fare un decotto con 5 litri di acqua, 30 gr di Salvia foglie, 25 gr di Rosmarino foglie, 35 gr di Lavanda fiori, 20 gr di Menta foglie, 50 gr di Timo fiori. Filtrare il tutto e versare nella vasca da bagno aggiungendo acqua a sufficienza per potersi immergere e rilassarsi per almeno 15-20 minuti.

- Aggiungere 10-15 gocce di Olio essenziale di Salvia nella bacinella di acqua e immergervi le mani o i piedi per 10-15 minuti almeno

- Far bollire 10 foglie di Salvia e qualche spiga di Lavanda in 3 litri circa di acqua e immergervi piedi o mani per 10-15 minuti

- Fare un decotto con 3 g di corteccia di Quercia in 100 ml di acqua. Filtrare, usare per spugnature sulle zone dove la sudorazione è eccessiva oppure versare in una bacinella e aggiungere il resto dell'acqua necessaria per fare pediluvi e maniluvi.

- Mescolare 100 ml di Estratto glicolico di Noce (Juglans regia) ed Estratto glicolico di Lichene islandico in rapporto 6:4. Mettere 4 cucchiai della miscela in un litro di acqua, usare per spugnature sulla parte dove la sudorazione è eccessiva oppure per bagni.

- Lasciar macerare 25 g di foglie di Salvia in 250 ml di Aceto di vino bianco per una settimana. Frizionare con la soluzione così ottenuta piedi e ascelle. Fare applicazioni giornalmente.


USO INTERNO
Tintura di Salvia officinalis
Assumere 30 gh di tintura in un po' di acqua 2 volte al giorno.

savia_officinalis

Tisane ad azione antidrotica
Proponiamo i seguenti infusi. Le dosi sono un cucchiaio circa per tazza, ( infuso al 4-5%)   da assumere 3-4 volte al giorno

TISANA POPOLARE ALLA SALVIA PER SUDORI ABBONDANTI
Salvia officinalis folia 65 g
Equisetum arvense herba 15 g
Foenuculum vulgare fructus 20 g

TISANA ANTI-SUODORIFICA DOTT. LINDEMANN
Salvia officnalis folia 40 g
Hyssopus officinalis herba 40 g
Juglans regia folia 20 g

TISANA DI SALVIA COMPOSTA ANTI-IDROTICA DOTT. RICALDONE
Salvia officinalis folia 40 g
Passiflora incarnata herba 40 g
Equisetum arvense herba 20 g

TISANA ANTIDROTICA DOTT, ZAMBOTTI
Salvia officinalis folia et summ. Floreales 60 g
Melissa officinalis folia 40 g

BIBLIOGRAFIA:
L. Zambotti Le Tisane teraputiche Ed. Tecniche Nuove
E.Campani Dizionario di fitoterapia e piante medicinali Ed Tecniche nuove
Tuttocure Ed.Red!
F.Nocentini Prontuario di Aromaterapia Ed Daigo Press
 

 

I consigli qui forniti sono di carattere assolutamente generale e non vogliono sostituire le indicazioni mediche.


 

Commenti  

 
+1 #2 Administrator 2013-07-01 08:24
Grazie mille, Signora Chiara, probabilmente nella trascrizione ci è rimasta nella penna una parte. Abbiamo provveduto alla correzione. Generalmente gli infusi vanno dal 3 al 5%, quindi un cucchiaio da minestra circa per tazza.
:-)
Citazione
 
 
+1 #1 ChiaraCM 2013-06-30 08:26
Salve, vorrei segnalare che le quantità indicate per gli infusi sono al 4%, non per una tazza.
Quindi, 4 grammi di questa miscela di erbe in 100 ml di acqua.
Fonte:
L. Zambotti Le Tisane teraputiche Ed. Tecniche Nuove
Citazione
 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna


per evitare lo spam ti prego di completare il puzzle sotto:

Negozio

Banner
Banner
Banner
Banner

Omaggi per i clienti

pacco-regalo

 

Importante: Le indicazioni fornite in questo sito sono a titolo informativo e non sostituscono le indicazioni del medico curante.

IVA: TUTTI i prodotti presenti sul sito con IVA al 20% dal 17/09/2011 ( D.L. n. 138/11) sono passati ad IVA al 21%, sebbene alcuni non siano ancora stati aggiornati per motivi tecnici. Verranno pertanto fatturati con aliquota IVA 21%, ma il prezzo al pubblico NON SUBIRA' ALCUNA VARIAZIONE da quello indicato.